Stile Thonet, la nostra idea | Legno Curvato

La nostra idea

Raccontare per raccontarsi. Condividere la propria passione e fare innamorare chi questa passione ancora non ce l’ha, ma ama le cose belle e sa che la bellezza è la via maestra per la creatività. Per lo stare bene. Per dare il meglio di sé. E per rendere il mondo migliore, in primis, i luoghi che abitiamo e frequentiamo. Il legno curvato è il linguaggio da cui ha origine il design nel mondo dell’arredo.

 

thonet

 

È conosciuto come stile Thonet o stile viennese perché è a Vienna e dall’opera di Michael Thonet e dei suoi figli che tutto ha inizio. Un viaggio che porta lontano, che diventa presto europeo, e che giunge fino al giorno d’oggi.

 

Uno stile che ha vestito caffè, alberghi, teatri, luoghi di lavoro e case private di personaggi famosi come Picasso, Nureyev, Rogers, di artisti, poeti, architetti, designer di tutto il mondo e che ancora oggi appassiona ed ispira.

 

Uno stile che dura nel tempo perché ha nei suoi valori la passione, ma anche la bellezza, l’armonia, l’apertura, la tenacia e la memoria. Non è un caso che queste siano le parole che meglio descrivono l’agire delle imprese più longeve nella storia. Introduce alla democrazia del consumo propria del mobile moderno ma è anche eleganza che sa trovare il proprio spazio, e sa stare bene in mezzo agli altri, a qualsiasi colore, forma o generazione possano appartenere.

 

Il legno curvato non è solo genio creativo ma altrettanto esperienza industriale di eccellenza dove ritroviamo i principi fondamentali del marketing umanistico o capitalismo etico con al centro l’uomo, il suo benessere e quello della comunità all’interno della quale le imprese sono inserite. Imprenditori guidati da ideali, coraggio e sogni.

 

Ma non solo. Questo stile è anche il frutto di quella magia che, dalla Vienna di fine dell’Ottocento e inizio Novecento, contamina i geni del passato, del presente e del futuro, infischiandosene delle delimitazioni e dei confini degli stati già quando il mondo non si definiva ancora globalizzato.

 

Di questo parleremo e di molto altro e lo faremo insieme perché sarete voi ad indicarcelo cammin facendo. Ad esempio, lo sapevate che la sedia più venduta al mondo, la più imitata, rivisitata e longeva dall’invenzione della sedia è proprio una sedia di legno curvato? È il modello Thonet n. 14. E noi iniziamo da qui.

Sentiamo una profonda affinità, che non è mera affinità di gusto. Sentiamo, che mentre si allontana la fiducia nell’avventura del moderno (si allontana, non scompare) si crea nel nostro presente una condizione esistenziale che ha con l’esperienza viennese una profonda fratellanza.

Arch. Pietro Derossi, 1988

Thonet 14

INSTAGRAM
KNOW US BETTER