200 anni di Thonet @ IMM Colonia 2019 - Legno Curvato
EN | IT

200 anni di Thonet @ IMM Colonia 2019

Thonet-IMM-Koln-2019

Nel 1819, nel suo laboratorio di ebanista a Boppard, in Germania, Michael Thonet inizia i primi esperimenti di piegatura del legno a vapore. Esattamente 200 anni fa.

Un sogno che diventa realtà poco più di 30 anni dopo, quando il Principe di Metternich viene in contatto con il suo lavoro.

Alla ricerca di talenti per conto dell’Imperatore d’Austria Francesco Giuseppe, capisce subito che qui c’è una grande opportunità: quella di un linguaggio alla portata di tutti, con cui fare entrare la bellezza nelle case e nella quotidianità dei cittadini dell’Impero e oltre.

Lo convince così a trasferirsi a Vienna dove insieme ai suoi 5 figli il 1 novembre 1853 registra la neonata azienda Gebrüder Thonet Vienna. Nasce così il design nel magico mondo dell’arredo.

THONET @ IMM Köln 2019

Café Thonet all’IMM 2019

Nel 2° centenario dall’inizio di un sogno e dalla nascita di una idea, la THONET G.m.b.H. ne celebra la memoria all’IMM di Colonia, dal 14 al 20 gennaio, in Germania. E lo fa, allestendo uno stand suggestivo, ispirato ai passaggi fondamentali di questa bellissima e affascinante storia.

L’azienda tedesca è infatti una delle 3 tre aziende europee che ereditano la storia di Michael Thonet e dei suoi 5 figli, insieme a TON e a Gebrüder Thonet Vienna. E allo studio tedesco Besau-Marguerre ha affidato la realizzazione del suo Café Thonet.

Il cuore del progetto dei due designer di Amburgo è nel loro intento di “…far conoscere la storia di Thonet guardando al futuro e ispirare i visitatori con una visione attuale”. Un concept chiaro che sono riusciti a comunicare molto bene.

THONET @ MM Köln 2019

Scelte stilistiche che raccontano

In primo luogo, la distribuzione degli spazi e l’elemento grafico distintivo del cerchio, simbolo della linea curva perfetta.

Ad accogliere i visitatori, maestosi sipari che partono dal soffitto e arrivano al pavimento, delimitano infatti due cerchi: uno interno più piccolo e uno esterno più grande. Pareti circolari di stoffa, intervallate da aperture, che creano spazi insoliti, concepiti per ospitare i prodotti.

I colori scelti sono il grigio del tubolare metallico e il beige, che parla di legno naturale. Due colori eleganti e raffinati che dialogano benissimo tra loro e stanno bene ovunque.

Poi la scelta del luogo da cui è partito il successo planetario degli arredi in stile Thonet: il caffè viennese, luogo dell’anima. Simbolo di ciò che Thonet sa fare da sempre particolarmente bene: progettare mobili a uso conviviale particolarmente indicati per i luoghi pubblici del settore Ho.Re.Ca..

Thonet S533F Limited Edition

Una+una ricorrenza molto speciali

Oltre al suo bicentenario, nel 2019 l’azienda celebra infatti anche i 100 anni del movimento Bauhaus, la cui storia è indissolubilmente legata a quella di Thonet.

In occasione della ricorrenza, a settembre dello scorso anno, gli stessi designer hanno presentato la rivisitazione della celebre cantilever di Ludwig Mies van der Rohe.

Una capsule collection composta da due versioni della seduta S 533 F: con telaio cromato perlato e cuoio color antracite, con telaio cromato color champagne e cuoio rosé chiaro.

Un connubio davvero riuscito. Solo 100 esemplari per tipo disponibili per il mercato.

Thonet @ IMM Köln 2019

THONET G.m.b.H. espone i suoi classici in legno curvato e in tubolare metallico

Dal Café “Samt und Seide”

Tornando al progetto del Café Thonet, l’ispirazione è al caffè “Samt und Seide” (seta e velluto) realizzato da Mies van der Rohe e Lilly Reich nel 1927. Qui trovano collocazione anche i classici del periodo Bauhaus in tubolare d’acciaio, l’altra delle due più grandi innovazioni legate da sempre al nome di Thonet.

Gli spazi ospitano i classici iconici e contemporanei che hanno scritto i 200 anni di storia del legno curvato: la mitica sedia Thonet n.14, archetipo della sedia di design, qui n.214, presentata nel nuovo concept cromatico realizzato sempre da Besau e Marguerre.

La altrettanto iconica B9, la sedia viennese passione di Le Corbusier, qui modello n.209. E la n.233 con il tipico fascione sullo schienale.

Completano l’esposizione alcuni nuovi arrivi, come la riedizione e reinterpretazione dei tavoli d’appoggio MR 515 di Ludwig Mies van der Rohe e una versione da atelier della sedia girevole S 64 disegnata da Marcel Breuer.

THONET @ IMM Köln 2019

La sedia n.214 nel nuovo concept cromatico – Studio Besau-Marguerre.

Il valore unico di un sogno realizzato

Ma quello che dobbiamo a Michael Thonet e ai suoi 5 figli è il regalo di un sogno e la convinzione che i sogni si possono davvero realizzare. Con determinazione, attenzione spasmodica all’ascolto del proprio mercato e una capacità di execution perfetta tradotta in un modello di business coerente in ogni sua parte.

Fascino di una storia passata e contemporanea che ancora oggi ci regala emozioni uniche, sorprendendoci sempre. Ecco perché amiamo così tanto il linguaggio del legno curvato.

Per due centenari così importanti, sarebbe stato bello immaginare un percorso diverso, che ad esempio coinvolgesse i Musei nei paesi dove il segno distintivo dello stile Thonet è rimasto per sempre. Ma si sa, noi siamo un po’ di parte.

Speriamo che questo stand sia il primo di una serie di eventi a cui le eredi di questa storia stanno pensando per rendere il giusto onore al progetto, origine del design nell’arredo. Ci riferiamo non solo a THONET G.m.b.H. ma anche alla Ceca TON e alla italianissima Gebrüder Thonet Vienna (GTV). Noi ci contiamo.

2019 Calendar

Il nostro calendario 2019

Intanto nel nostro piccolo anche noi di Legno Curvato abbiamo voluto contribuire alle celebrazioni, dedicando il nostro primo calendario proprio a Michael Thonet e ai suoi 5 figli.

E lo abbiamo fatto a modo nostro, attraverso le immagini spettacolari dei dettagli dei capolavori dell’impresa italiana che ne ha seguito le sorti, mettendoci quel tocco in più così tanto nostro. Un gusto unico, che solo noi abbiamo. Un’arte e un mestiere senza pari.

E la volontà di contribuire a cambiare il mondo, rendendolo un luogo migliore dove abitare per tutti: la Società Antonio Volpe da Udine.

Un calendario da collezione, in edizione limitata e numerata, che va oltre il tempo di un anno e rimane per sempre. Come la bellezza di questi arredi che dopo 200 anni non smettono mai di farci battere forte il cuore.


Appassionata di impresa e di interior design, dopo più di 20 anni di management in azienda sono business consultant e startup mentor e oggi anche un pò blogger. Ho esperienza nella pianificazione, in marketing e comunicazione, nel supporto e sviluppo canali di vendita. Attualmente collaboro con startup e aziende, utilizzando l’approccio BMC e "lean" e una solida visione strategica. Ho pubblicato il libro Società Antonio Volpe con Giovanni Renzi e sono bellezzadelegnocurvatodipendente.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

INSTAGRAM
KNOW US BETTER
Impostazioni Privacy
Nome Abilitato
Cookie Tecnici
Per utilizzare questo sito web usiamo i seguenti cookies tecnici necessari: wordpress_test_cookie, wordpress_logged_in_, wordpress_sec.
Cookies
Utilizziamo i cookie per offrirti un'esperienza migliore sul sito web.
Google Analytics
Monitoriamo in forma anonimizzata le informazioni dell'utente per migliorare il nostro sito web.
Facebook
Usiamo Facebook per tracciare connessioni ai canali dei social media.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Cliccando su accetta, confermi il salvataggio dei cookie.